31 agosto 2013

2013 31 Ago - Borgosesia (VC): Staffetta al Parco Magni 2013

Data: 31/08/2013
Lunghezza percorso: 3 x 1000 m


Ci pare proprio una bella idea la staffetta al parco Magni, quindi, incuriositi, ci presentiamo per partecipare.
A dire il vero siamo anche attirati dall’interessante prospettiva del dopo corsa: buono pasta con grigliata!
Ottimo anche lo scopo dell’iniziativa, beneficenza per la Croce Rossa di Borgosesia.
Si tratta di correre una 3x1000 metri: il percorso è interamente ricavato all’interno del parco, bellissima area verde sul fiume Sesia.
Si tratta di un giro di 1 Km esatto, per metà circa su sterrato / ghiaia e per metà su prato, stile cross, con parecchie curve e contro-curve.
Meno male che non era competitiva...
La formazione che metto in piedi comprende me medesimo, il Riga e Antonio, ex calciatore del Grignasco e ora allenatore-giocatore della Voluntas Calcio Grignasco.

Quindi siamo un totale di 2 podisti di (molto) scarso livello e un terzino sul viale del tramonto…beh, comunque non siamo certo qui per vincere.
Però tutto sommato siamo gente di sport, e qualche obiettivo bisogna fissarlo, i nostri sono, nell’ordine:
1) non arrivare ultimi; 2) evitare il doppiaggio; 3) contenere il distacco dai primi entro i 3 minuti; 4) correre i 3 Km sotto i 12 minuti totali.
In caso di ultimo posto gli altri componenti della Sanbrocchese hanno chiesto la mia testa, ovvero le dimissioni immediate dalla presidenza.
Per gli altri obiettivi sarà dura, ma ci proviamo.
La speranza sarebbe quella di trovarci di fronte un pò di abituali frequentatori delle camminate non competitive, o magari chissà, qualche corridore improvvisato che ci vuol provare, così da potercela giocare alla pari.
In una serata perfetta, temperatura mite e parco bello asciutto, giungiamo quindi in loco, e i nostri già limitati sogni di “gloria” si frantumano all’istante.
Ci appaiono, in perfetta armonia con la bellezza del parco:
Atleti e atlete dal fisico scolpito, super tonici, con venti centimetri di altezza in più e 20 anni di età in meno dei nostri;
Corridori con scarpe da competizione palmate e divise con disegni tribali che solo a guardarle ci tremano le ginocchia;
Grandi nomi di livello nazionale e anche più (Quazzola, Finesso, Carrera, Valentina Costanza);
Pluri vincitori e vincitrici di Gambe, Piedi, Ginocchi d’Oro e altre corse amatoriali;
Altri podisti di ottimo livello.
Insomma, a colpo d’occhio siamo i più scarsi: corridori della domenica e tapascioni non ne vediamo.
SANBROCCHESE "DREAM" TEAM
Come dice l’amico Antonio è come se la Voluntas Grignasco partecipasse a un torneo con Real Madrid, Milan, Juventus e Barcellona.
Però ormai siamo in ballo e balliamo, quindi pronti e via!
Com’è andata? Vi rimando al sito dell’Atletica Valsesia per i dettagli, oppure a questo articolo di News Biella.it: vi dico solo che abbiamo dato il massimo e anche oltre per onorare la gara, abbiamo sofferto quasi da piangere, ci siamo divertiti un sacco e siamo contentissimi di esserci stati e aver gareggiato con dei veri campioni.
Ottima l’organizzazione, circa 80 i partecipanti (21 staffette adulti, più i ragazzi).
Per concludere questa bellissima serata cena al parco con le famiglie, buona e abbondante.
Ringraziamo per questa iniziativa il Presidente dell’Atletica Valsesia, la sua simpaticissima moglie Sig.ra Giovanna, il Sig. Danilo Belli e tutti gli altri organizzatori dei quali non conosciamo i nomi, ma ugualmente bravissimi, sperando di ritrovarci tutti alla seconda edizione l'anno prossimo.

FOTO BY BIELLA E DINTORNI

3 commenti:

  1. Frà Antonino da Siena4 settembre 2013 18:44

    Buonasera sig.ri della Sanbrocchese.

    Ho visto sul Vs. sito PERCORSI DI CORSE che chi vuole potrebbe inviarvi del materiale perchè venga pubblicato nel Vs. blog o resoconto delle corse alle quali partecipate.

    Sabato passavo per caso da Borgosesia con la mia macchina fotografica e, guardacaso, mi imbatto in una manifestazione podistica alla sua prima edizione.

    Incuriosito, comincio ad aggirarmi in questo bellissimo parco e a fotografare tutto quello che mi capita a tiro.

    Ho fatto circa 400 foto, poi una volta giunto nel mio studio a casa, ho eliminato quelle che ritenevo più brutte per tenere gelosamente solo le 8 più belle che Vi invio, nella umile speranza che almeno una venga pubblicata (io suggerirei il file 31082013788 perchè c'è proprio un bel ragazzo che mi sembra abbia fatto anche un ottimo tempo nonostante sia inciampato, caduto, rialzato con la caviglia dolorante e poi, successivamente ho notato che è stato medicato dall'ambulanza e nonostante il dolore non ha versato nemmeno una lacrima: quello è proprio tosto!!!).

    RingraziandoVi per l'attenzione dedicatami, Vi auguro un futuro roseo di successi e, se mi è permesso un consiglio, suggerirei (sempre umilmente) di spodestare quella testa di cazzo (5 Ave Maria e 10 Padre Nostro) del Vs. presidente ed eleggerne uno più bello, bravo, veloce, simpatico, non capellone, ecc.ecc. (magari lo stesso della foto potrebbe andar bene).



    Cordiali saluti e Pace a tutti.

    Frà Antonino da Siena

    RispondiElimina
  2. Ringrazio per l'appellativo "Testa di Cazzo", sempre gradito e ben raffigurante la mia complessa, contorta e distorta personalità. La mia presidenza era legata al risultato di questa gara e si sa come è andata: tocca, come da regolamento, allo zoccolo duro trarne le debite conseguenze.

    RispondiElimina
  3. io non sarei così tranquillo: sembra che l'ultima staffetta arrivata sul campo verrà squalificata per caduta del testimone nel passaggio tra il secondo e terzo staffettista. se così fosse la Sanbrocchese è arrivata ultima quindi lo zoccolo duro tragga le debite conseguenze.

    P.S. porcaccia... 'sto Presidente non molla: è così attaccato alla poltrona della Presidenza che al confronto il Berlusca è un pivello

    RispondiElimina

Visitatori

Ultimi Articoli

Ascolta il Testo dei Post

Speech by ReadSpeaker